Categorie
Scritti e poesie

La courbe de tes yeux

Tempo di lettura: < 1 minuti

La courbe de tes yeux
La courbe de tes yeux fait le tour de mon coeur,
Un rond de danse et de doceur,
Auréole du temps, berceau nocturne e sûr,
Et si je ne sais plus tous ce que j’ai vécu
C’est que tes yeux ne m’ont pas toujours vu.
Feuilles de jour e mousse de rosée,
Roseaux du vent, sourires parfumés,
Ailes couvrant le monde del lumière,
Bateaux chargés du ciel et de la mer,
Chasseurs des bruits e source des coleurs,
Parfums èclos d’une couvée d’aurores
Qui gît toujours sur la paille des astres,
Comme le jour dépend de l’innocence
Le monde entier dépend de tes yeux purs
Et tout mon sang coule dans leurs regards.

La curva dei tuoi occhi
La curva dei tuoi occhi gira intorno al mio cuore
un girotondo di danza e di dolcezza,
aureola di tempi, culla notturna e sicura
e se non so più quel che ho vissuto
è perché non sempre i tuoi occhi mi hanno visto.
Foglie di luce e spuma di rugiada
canne del vento, risa profumate,
ali che coprono il mondo di luce,
navi cariche di cielo e di mare,
cacciatori di suoni e fonti di colori,
profumi schiusi da una cova di aurore
sempre posata sulla paglia degli astri,
come il giorno vive di innocenza,
così il mondo vive dei tuoi occhi puri
e tutto il mio sangue scorre in quegli sguardi.

Da “Capitale de la douleur” (1926), Paul Eluard

Condividi
Categorie
Musica Umanesimo Video

Vuelvo Al Sur

Tempo di lettura: 2 minuti

Il video con l’interpretazione della grande Mercedes Sosa (più giù nella pagina il testo con la traduzione):


Mercedes Sosa – Vuelvo al Sur
Uploaded by multicanalALBA. – Explore more music videos.

L’originale di Piazzolla:

 

Riporto qui sotto il testo di una bellissima canzone, Vuelvo Al Sur, un tango romantico e sentimentale musicato dal grandissimo Astor Piazzolla; il bellissimo testo è di Fernando “Pino” Solanas.

Ogni qualvolta ascolto le note e il testo di questa musica mi commuovo, note e parole che parlano dirette al cuore, che narrano di quell’amore smisurato per un Sud troppe volte devastato e saccheggiato, ma che sempre ha trovato la forza di rialzarsi in piedi con rinnovato vigore, con maturità maggiore; parlano anche della passionalità dell’amore, dell’ineffabile timore, dell’ineluttabile desiderio.

Condividi