Categorie
Ambiente Mobilità

Primo totem conta bici a Roma: andare in bici fa bene alla salute e all’ambiente

È stato installato oggi il primo totem conta bici a Roma, sulla ciclabile Nomentana: a breve ne verranno installati altri in tutta la città.

Come si evince dalla foto, dal 1 agosto ad oggi sono transitate 5210 bici.

Quanto inquinamento in meno è stato prodotto?

Immaginando che ogni bici sostituisca un’automobile media per una percorrenza media di 10 km, significa che NON sono stati immessi in atmosfera:

6.773 kg di anidride carbonica (CO₂)

52 kg di monossido di carbonio (CO)

10 kg di ossido di azoto (NOx)

5 kg di idrocarburi incombusti (HC)

0,26 kg di particolato (PM)

A tali dati poi dobbiamo aggiungere l’inquinamento causato dal consumo degli pneumatici, dell’asfalto e dei freni.

E infine il calore prodotto da quelle stufe viaggianti che chiamiamo automobili (solo il 40% dell’energia prodotta da un motore a combustione interna viene trasformata in movimento, la restante viene dispersa in calore).

Va anche considerata l’enorme riduzione dell’inquinamento acustico, che ha un impatto importante sulla qualità della vita in città.

Non voglio convincere tutti ad utilizzare una bici per spostarsi, ci mancherebbe, ma tutti dobbiamo prendere coscienza dell’incidenza delle nostre scelte di mobilità sulla salute umana e del pianeta.

Condividi
Categorie
Ambiente Ecologia Economia Iniziative Musica News Società Umanesimo

Raccontiamola giusta! – L’economia solidale in festa 24-25 ottobre Zagarolo (RM)

Non è vero: non è vero che l’Italia è un pessimo paese, che non c’è possibilità di uscire fuori da clientele, dall’affarismo, dall’ignoranza, dalla crisi. C’è una rete di persone meravigliose, non raccontata dai maggiori canali d’informazione, che lavora quotidianamente per trasformare in meglio i nostri territori, con grande senso di responsabilità, con allegria, con consapevolezza, con umiltà, con grande impegno volontario e gratuito, portatrice di vera bellezza. C’è una nuova cultura che si sta formando capace di valorizzare persone, prodotti, servizi, luoghi: una rete fatta di persone, associazioni, aziende, gruppi informali, che non può più essere fermata, che caparbiamente continua ad investire il proprio tempo, le proprie energie, per il bene di ogni persona e dell’ambiente in cui tutto viviamo e di cui tutti siamo figli. Tutto questo è “Raccontiamola giusta! – L’economia solidale in festa“, la più grande festa dell’economia solidale del Lazio, che sono fiero di contribuire ad organizzare, il 24 e 25 ottobre 2015, nell’incantevole Palazzo Rospigliosi a Zagarolo.
C’è uno splendore collettivo e individuale che sta emergendo con forza, che dà speranza, gioia, calore umano, in una parola: amore. Amore per sé, per gli altri, per la natura, per un’umanità che comincia a pensare che possiamo farcela a costruire comunità di persone degne e rispettose le une delle altre, capace di superare le difficoltà attuali, proponendo un’alternativa al modello economico dominante, non solo credibile, ma già in essere.
Il mondo nuovo è già qui, basta aprire gli occhi.


http://www.raccontiamolagiusta.it

Evento Facebook:

https://www.facebook.com/events/458103311048726/

Condividi
Categorie
Buddismo Cooperazione Informazione Iniziative Politica Società Umanesimo

Mostra di Senzatomica a Roma fino al 30 aprile 2015

senzatomica-romaInvito calorosamente tutte e tutti ad andare a visitare la mostra “Senzatomica – trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari”, a Roma fino al 30 aprile, presso lo spazio “La Pelanda” del museo MACRO, quartiere Testaccio (P.zza Orazio Giustiniani 4). La mostra è a ingresso gratuito, questi gli orari: lun 9.00 – 13.30 ; mart / dom 9.00 – 21.30.
È una delle iniziative della campagna di sensibilizzazione a livello mondiale “Senzatomica”, organizzata dall’Istituto Buddista Soka Gakkai e alla quale aderiscono varie associazioni e istituzioni che lottano per la pace e il disarmo, sia italiane che internazionali.
L’invito è rivolto sia ai giovani sia agli adulti: un mondo pacifico e senza armi nucleari è l’unico mondo sicuro per tutti e ha bisogno della voce risonante di ogni essere umano, di ogni generazione e di ogni nazionalità, per essere realizzato. Fino a che rimarranno arsenali nucleari, in grado di distruggere la vita sul pianeta intero, vivremo tutti nel quotidiano rischio della catastrofe mondiale. Ognuno di noi può fare la propria parte perché ciò non accada, attraverso il disarmo interiore.

Ecco alcune frasi che spero riescano a stimolare vostra la curiosità e vi spingano a visitare la mostra, a partecipare alla campagna, nonché a far riflettere su quanto sia importante essere disarmati interiormente con chi ci circonda per poter costruire un mondo di pace e armonia, dove ognuno si senta felice e a proprio agio.

“Amor ogni cosa vince” Leonardo Da Vinci
“La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare” Nelson Mandela
“Non soltanto sono un pacifista. Sono un pacifista militante. Sono disposto a lottare per la pace.” Albert Einstein
“Non c’è una strada per la pace, la pace è la strada.” Mahatma Gandhi
“Chi vive per una causa è forte, chi vive per una nobile causa è felice.” Daisaku Ikea
““Non importa quanto cambino i tempi o quanto sia progredita una civiltà, in fin dei conti tutto dipende dal carattere delle persone. Le decisioni degli esseri umani determinano il loro destino e quello del resto del mondo.” Daisaku Ikeda
“Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla.” Martin Luther King
“L’uomo deve elaborare per ogni conflitto umano un metodo che rifiuti la vendetta, l’aggressione, la rappresaglia. Il fondamento di un tale metodo è l’amore.” Martin Luther King
”Mantenere la rabbia vendicativa nel cuore è come tenere in mano un carbone ardente da buttare verso qualcuno. Ma tu sei quello che alla fine si brucerà.” Siddhārtha Gautama
”Viviamo nella paura ed è così che non viviamo.” Siddhārtha Gautama
“Noi siamo quello che pensiamo.” Siddhārtha Gautama

www.senzatomica.it

Condividi
Categorie
Ecologia Economia

“Raccontiamola giusta!” 11 e 12 aprile 2015

Sono fiero e felice organizzatore del più grande incontro dell’economia solidale del Lazio di sempre: “Raccontiamola giusta! – L’economia solidale in festa“, 11 e 12 aprile 2015 in Via Appia Antica 42, nello splendido contesto dell’ex cartiera Latina a Roma. Centinaia tra produttori, gruppi d’acquisto solidale, associazioni, cooperative sociali, finanza etica, laboratori, racconti e officine, per far conoscere, rafforzare e far evolvere la rete di economia solidale del Lazio.

Non è possibile mancare 🙂

http://reslazio.economiasolidale.net

incontro-regionale-es-3

 

Condividi
Categorie
Iniziative Musica News

Jazz in time aperitivo 9/03/15 ore 18

jazz-fb

Condividi
Categorie
Culture

So tutti amici…

so-tutti-amici

Condividi
Categorie
Società

Chi è realmente Papa Bergoglio

Monarchia assoluta di tipo patrimoniale (senza distinzione cioè tra il patrimonio dello stato e quello del sovrano) eretta da un sovrano assoluto, il papa, che ha la pienezza dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario: questo è lo Stato della città del Vaticano, la cui organizzazione politica e amministrativa di fondo non è  cambiata con Papa Francesco.

Parliamo di un patrimonio (che forse non è nemmeno stimabile, ma c’è chi sostiene essere, solo quello immobiliare, pari a 2.000 miliardi di euro) sparso in ogni angolo del pianeta, tale da far diventare Bergoglio, osannato per la sua frugalità, uno degli uomini attualmente più ricchi e potenti del pianeta.

Il 16 marzo 2013 Bergoglio ha spiegato, in occasione del suo incontro con i giornalisti nell’Aula Paolo VI, le ragioni della scelta del suo nome pontificale:

«Nell’elezione, io avevo accanto a me l’arcivescovo emerito di San Paolo e anche prefetto emerito della Congregazione per il Clero, il cardinale Cláudio Hummes. Quando la cosa diveniva un po’ pericolosa, lui mi confortava. E quando i voti sono saliti a due terzi, viene l’applauso consueto, perché è stato eletto il Papa. E lui mi abbracciò, mi baciò e mi disse: “Non dimenticarti dei poveri!”. E quella parola è entrata qui: i poveri, i poveri. Poi, subito, in relazione ai poveri ho pensato a Francesco d’Assisi. Poi, ho pensato alle guerre, mentre lo scrutinio proseguiva, fino a tutti i voti. E Francesco è l’uomo della pace. E così, è venuto il nome, nel mio cuore: Francesco d’Assisi. È per me l’uomo della povertà, l’uomo della pace, l’uomo che ama e custodisce il creato; in questo momento anche noi abbiamo con il creato una relazione non tanto buona, no? È l’uomo che ci dà questo spirito di pace, l’uomo povero… Ah, come vorrei una Chiesa povera e per i poveri!»

Lui è il sovrano assoluto dello Stato del Vaticano: può cominciare da subito a svendere parte del patrimonio ecclesiastico e risolvere così il problema della fame nel mondo, eliminare d’un sol colpo la povertà che attanaglia oltre un miliardo di esseri umani, essere coerente con le sue belle parole e non essere l’ipocrita che finora è. Spero che ciò accada quanto prima, anche se non sembra sia sull’agenda papale per ora. Se lo farà io sarò con lui e lo considererò una persona degna della mia massima stima. Altrimenti Bergoglio sarà solo il volto dell’ennesima efficace diabolica mossa di marketing di quella che fino ad oggi è una delle più potenti e ricche multinazionali del mondo: la Chiesa Cattolica.

Condividi
Categorie
Agricoltura Ambiente Ecologia

Il mio orto bio 2014!

Dopo dura fatica, arrivano i frutti del mio orto. È una gioia indescrivibile, necessita d’un impegno attento e costante, ma il risultato ripaga di ogni sforzo!

Condividi
Categorie
Agricoltura Ambiente Culture Ecologia Iniziative News Umanesimo

Senso Gastronomico 23 e 24 maggio 2014

Venerdì 23 e sabato 24 maggio 2014, dalle ore 20, con il team di Senso gastronomico (composto, oltre a me, da Alessandro, Luca, Giulia e Rosetta) abbiamo organizzato una due giorni con cena, dal titolo “Verso l’estate con i germogli“, presso la galleria d’architettura “Come Se”, Via Dei Bruzi 6, Roma. In tale occasione (oltre a mangiare convivialmente insieme) Alessandro racconterà il percorso degli alimenti usati per la preparazione delle pietanze: da dove vengono, come sono stati preparati, che caratteristiche hanno.

Se volete partecipare, prenotatevi per il 23 o il 24 maggio a:

sensogastronomico@gmail.com 

Locandina-23-24-maggio

Condividi
Categorie
Economia Finanza Informazione Iniziative Microcredito News Politica Video

Finanza etica e microcredito: il video dell’incontro

Il video dell’iniziativa che ho organizzato a febbraio 2014 su finanza etica e microcredito. Se volete iniziare a capire i mali della finanza attuale e come uscirne, partite da qui.

Condividi
Categorie
Ambiente Economia Iniziative Politica Società

Domenica 15 dicembre 2013 Mercato Ecoamico

Torna il Mercato Ecoamico organizzato dal Gas Gasper! Sarà domenica 15 dicembre 2013, in Via Dei Bruzi 4/6 nel quartiere San Lorenzo a Roma, dalle ore 16 alle 21. Tanti i produttori e artigiani coinvolti, tutti rigorosamente eco, equi e felicemente decrescenti. Dalle ore 19 aperitivo bio a km 0.

Qui l’iniziativa su Facebook: https://www.facebook.com/events/180796778780514/

mercatino-temporaneo-locandina

Condividi
Categorie
Economia Filosofia Iniziative Politica Società Umanesimo

23/11/2013 Incontro su Decrescita e Economia Solidale

Sabato 23 novembre 2013, dalle ore 18, presso la Galleria d’Architettura “Come Se”, in Via Dei Bruzi 6, nel quartiere San Lorenzo di Roma, si terrà l’incontro “Decrescita e Economia Solidale – La crisi come opportunità di scelta”.
Interverranno Maurizio Pallante, fondatore del Movimento della Decrescita Felice, la portavoce del Movimento 5 Stelle al Parlamento Federica Daga, il portavoce del Movimento 5 Stelle all’assemblea capitolina Enrico Stefàno, gli architetti Coppari, Marrocchi e Troisi dello Studio +39.6 Architetti Associati, vari aderenti del G.a.s. Gasper.
Dalle 21 ci sarà l’aperitivo/cena a base di prodotti naturali e locali al costo di 7 euro. Si prega di comunicare nella prenotazione se si rimarrà o meno a cena, di modo da non preparare più cibo di quanto sia necessario.
La partecipazione all’iniziativa è gratuita, la prenotazione è obbligatoria, mandando un’e-mail a:gas@gasroma.org

Qui l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/466892130094553/

locaMedium

Condividi
Categorie
Ambiente Culture Iniziative News

Dal 17 al 31 luglio 2013 Festival Habicura

Dal 17 al 31 luglio 2013 si terrà a Villa Mercede, nel quartiere San Lorenzo di Roma, Habicura, il primo festival su ambiente, benessere e cultura.

Il festival è organizzato da tanti cari amici, quindi è un piacere per me poterli aiutare nella diffusione dell’iniziativa pubblicando questo articolo sul mio sito.

Sarò anche presente con lo stand delle scarpe del progetto Ragioniamo con i piedi di cui faccio parte, i giorni 30 e il 31 luglio 2013, per festeggiare insieme la chiusura dell’iniziativa.

Sul sito del festival trovate il programma completo: http://www.habicura.it

Habicura 2013

Condividi
Categorie
Culture Società Umanesimo

Rispettare le donne significa rispettare la vita

Riporto qui uno scritto di Jacopo Fo del 2008, che rispecchia completamente il mio pensiero sui problemi della nostra società. Secondo me Jacopo Fo dimostra tutta la sua illuminazione e consapevolezza in tale scritto. Grazie di cuore!

Fuori dal liceo Mamiani di Roma è apparsa una scritta che diceva grossomodo: “Franca Rame ha goduto a essere stuprata”. Si tratta di un antico insulto alle donne vittime di violenza sessuale. Vuol dire che sei tanto troia che ti piace comunque. Chi ha scritto questa frase evidentemente non ha idea di molte cose. Mia madre fu ustionata con le sigarette accese e tagliata con le lamette. La perizia medica misurò tra l’altro una ferita lunga quasi 30 centimetri. Poi fu violentata dai componenti del commando fascista che l’aveva sequestrata armi alla mano. L’aggressione fu talmente disumana che perfino uno dei membri del commando, disgustato, chiese agli altri di smetterla e ricevette per questo un ceffone che lo riportò all’ordine. Ora io mi chiedo che idea del sesso abbia uno che è convinto che una donna possa godere ad essere violentata. E mi chiedo che piacere sessuale possano trarre le donne che si accoppiano con questo individuo. E mi chiedo di che dimensioni sia il deserto interiore di questo maschio rampante, e quanta paura debba avere di non essere all’altezza di un vero incontro d’amore e di passione. Forse se entrasse nelle scuole una buona educazione al sesso e ai sentimenti questo vuoto esistenziale potrebbe essere colmato nelle generazioni future. La malattia dell’Italia non è solo politica, è morale, filosofica e sentimentale. Molti non sanno neppure cosa siano i sentimenti. Vivono tenendo carcerate le loro emozioni. Ma a scuola non si può parlare apertamente di corpo e di anima . In Italia continua a reggere questa connivenza oggettiva tra il clero reazionario e la cultura dello stupro. Il tutto con l’appoggio esterno di settori della sinistra maschilista. Quelli che dopo il corteo pacifista tornano a casa e picchiano la moglie e queli che l’ultima volta che hanno dato un bacio d’amore è stato al liceo. Quelli che parlare di punto G li fa incazzare perché “abbiamo cose più importanti di cui occuparci”. Io non credo che l’Italia cambierà seguendo chi è bravissimo a denunciare la corruzione e la violenza del capitalismo ma si dimentica di parlare di amore, amicizia, tenerezza, sesso, parto dolce, sentimenti, emozioni, ascolto di sé, educazione non autoritaria, scuola comica, arte, valore della vita, necessità di dare un senso anche alla morte. Il futuro migliore lo si costruisce casa per casa, migliorando i nostri baci e smettendo di consumare energia elettrica prodotta dal petrolio. E scendendo per strada a distribuire abbracci gratis. La mancanza d’amore si cura aumentando l’amore. Denunciare i crimini della Casta non basta. Disgraziatamente a sinistra e a destra siamo ancora in pochi a pensarla così.

Jacopo Fo – 25/02/2008 – Fonte: http://www.jacopofo.com/node/4296

Condividi
Categorie
Ambiente Economia

Mercato Ecoamico domenica 19 maggio 2013

mercato-ecoamico-17-03-13-low
Clicca per ingrandire

Domenica 19 maggio 2013 si terrà la quinta edizione del mercato “Ecoamico”, organizzato dal g.a.s. Gasper a San Lorenzo, di cui faccio orgogliosamente parte e di cui sono coordinatore. Si terrà nell’incantevole galleria di architettura “Come Se”, in Via Dei Bruzi 4/6.

L’iniziativa comincerà alle ore 15 per finire alla sera. Parteciperanno produttori e artigiani eco, equi e felicemente decrescenti, pronti a raccontare la loro storia, la loro etica, chi sono, cosa fanno e come.
Questi gli espositori presenti:
– Puccio, cinte e riciclo, accessori fatti con le gomme delle bici
– Sara, fantasie in carta, accessori artigianali per l’abbigliamento
– Astorflex, scarpe ecologiche e etiche
– Herba Sapiens, prodotti di cura e cosmesi naturali
– Mireille, sapone nero, karkadè, burro di karité, bio e equi
– Silvia, intrecci naturali di cesti e cestini
– Il pianeta verde, saponi artigianali naturali
Dalle 19 ci sarà l’aperitivo biologico del grande chef anarchico Luca e verremo piacevolmente inondati dall’ottimo vino biodinamico dell’azienda Menicocci: c’è anche l’acqua per chi non beve alcolici, non vi preoccupate 🙂

Non potete mancare!

Qui l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/456315854460590/?fref=ts

Condividi