Categorie
Scritti e poesie

Guardate nel profondo

“Guardate nel profondo della natura e allora capirete meglio tutto”.

Albert Einstein

Condividi
Categorie
Ecologia Umanesimo

Beato il popolo che non ha bisogno di eroi

Alcune persone pensano di essere paladini dell’ambiente, della tutela degli animali, della difesa dei diritti degli esseri umani: eppure, per pulirsi in maniera ipocrita la coscienza, null’altro fanno se non adoprarsi per mitigare gli effetti (al solo fine vero di riempire il proprio ego di significato e tentare puerilmente di combattere le proprie pulsioni depressive) di un sistema disastroso, distorto, egoista, che non vogliono cambiare perché comporterebbe cambiare se stessi, le proprie abitudini, fare sacrifici veri, essere responsabili fino in fondo delle proprie azioni, iniziare a lottare per la verità, essere coerenti dall’inizio alla fine, armandosi di coraggio e iniziando ad essere esempio e modello per gli altri, a prescindere dalle critiche, dalle invidie, dalle cattiverie, dalla stupidità altrui. E quindi alla fine non fanno altro che continuare a dividere e a creare disarmonia, perché vogliono sentirsi meglio degli altri.

Condividi
Categorie
Politica Umanesimo

Il cambiamento è ora

Riporto dal blog di Beppe Grillo un estratto dell’intervista a Birgitta Jonsdottir, politica e parlamentare islandese; secondo me le sue sono parole sagge, da persona illuminata; dimostrano che dimora in ognuno di noi una coscienza superiore e universale (a cui bisogna costantemente tendere al fine di rendere l’umanità, nessuno escluso, felice), che ci unisce al di là delle culture:

“Siete voi a generare la capacità di amore e compassione che avete nei vostri cuori, è arrivato il momento di cogliere i frutti che crescono dalle vostre azioni perché siete voi a rendere possibile il cambiamento. Il XXI secolo, sarà il secolo di tutti noi, gente normale, il nostro secolo, il vostro secolo, il secolo di tutti! Le ideologie delle vecchie scuole di pensiero politico, mediatico, le vecchie scuole che hanno condotto a questi sistemi monetari, alle grandi corporation, a tutte quelle strutture che conosciamo, sono in uno stato di profonda trasformazione.
Capita raramente che ci siano così tanti di noi a avere questa grande possibilità di trasformare il mondo, questo mondo che viviamo ora. Il grande quesito è però: come trasformarlo? Ribaltiamola insieme questa piramide del potere.
E’ ovvio che il pianeta si sta esaurendo e molti di noi non hanno più quel collegamento vitale che è necessario avere con il proprio ambiente, la maggior parte dell’umanità non riesce più a capire la causa e l’effetto che crea la mancanza di sostenibilità e molti di noi si sentono persi, spaesati e soli e tutte quelle sovrastrutture che pensavamo fossero state create per aiutarci, adesso che si tratti di sistemi, ideologie, religioni, politica o istituzioni, sono sull’orlo del fallimento, ma ben venga! Faccio politica seguendo il mio intuito e non seguendo la rivalità e le manipolazioni dell’ideologia di destra o di sinistra, l’ideologia del bene o del male, del giusto o sbagliato che dominava il nostro vecchio mondo è semplicemente sorpassata, è diventata obsoleta.”

Condividi
Categorie
Filosofia Scritti e poesie

Le strade della vita

Ogni tanto mi chiedo perché faccio quello che faccio, perché cerco con tutte le mie forze di percorrere certe strade e scegliere certe direzioni nella vita e alla fine la risposta di tutto questo è perché lo vivo, perché veramente soffro nel vedere le altre persone soffrire, perché veramente credo nella possibilità di un mondo fatto di pace e amore, armonia e fratellanza, credo che possa succedere, che insieme e con la volontà si possa costruire. Non posso vivere sempre nella sofferenza, non è questo il destino dell’umanità e nemmeno il mio, non posso soffrire per tutta la vita (perché le sofferenze sono incessanti in questa epoca e in questa umanità e alcune sono proprie della condizione umana):

Condividi