Categorie
Economia Politica

Governo del Cittadino: verso la moneta mondiale

Cosa osta alla creazione di una moneta mondiale? Per quale motivo ancora esistono differenti valute, in un’epoca di commercio globale? La risposta si trova nella speculazione valutaria, tanto da rappresentare una delle maggiori fonti di guadagno nell’ambito dell’economia mondiale. In realtà non vi è nessuna ragione all’esistenza di diverse valute se non individui, società, banche, che speculano sul nulla, non producendo nessun tipo di valore, ma bensì consentendo una fluttuazione continua dei prezzi e un’ancora maggiore instabilità del sistema economico.

Altra speculazione finanziaria sulla moneta è rappresentata dal signoraggio, rappresentato emblematicamente nel caso europeo dalla B.C.E., la quale ci “presta” i soldi ad un dato tasso d’interesse annuo che gonfia ulteriormente il nostro debito pubblico.

Desidero quindi lanciare una proposta, all’interno del programma del Governo del Cittadino, che potrebbe risolvere entrambe i problemi:

Creazione di un’unica moneta mondiale, di proprietà del portatore, emessa da un organismo sovranazionale (quale potrebbe essere l’ONU) o direttamente da noi cittadini qualora (con molta probabilità) la proposta non venga accolta favorevolmente.

Possiamo tentare, potremmo imporre una nuova visione dell’economia, con un gesto tanto semplice quanto importante e eliminare tanta speculazione che concentra le risorse economiche nelle mano di pochi per la povertà dei più.

Condividi

Di Dario Pulcini

Studio, lavoro, creo, socializzo, amo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.